temperatura e umidità all'interno di una serra

La temperatura e l’umidità sono fattori determinanti per la salute di una pianta.
Coltivando all’aperto si è soggetti ad alcune problematiche, tra cui la fauna, dagli insetti agli animali più grandi, che possono interferire con la crescita delle nostre piante.
Oltre alla fauna si è influenzati dagli eventi atmosferici, come abbondanti piogge, grandinate o forti raffiche di vento.
Una serra può aiutarti a tenere sotto controllo questi problemi ma ti porta a doverne affrontare altri.
Primo di tutti: la temperatura.
Se la pianta che hai scelto di coltivare ha una stagionalità legata al fotoperiodo dei mesi più caldi, dovrai tenere in considerazione che all’interno della serra la temperatura potrà arrivare anche a 15 gradi in più rispetto all’esterno.
Le serre infatti sono più indicate per poter anticipare o posticipare le culture stagionali, piantando con qualche settimana di anticipo, permettendoci di avere raccolti prematuri e più rigogliosi.
Un altro fattore da tenere in considerazione è l’umidità, durante la notte, quando le temperature scendono, i sistemi di areazione e le finestre della serra vanno tenute chiuse, per mantenere il calore e non avere un’eccessiva escursione termica tra il giorno e la notte.
Tenere tutto chiuso però farà si che l’umidità del terreno resti intrappolata all’interno della serra, favorendo potenzialmente lo sviluppo di muffe. Se il tuo problema è tra questi vediamo subito come controllare temperatura e umidità all’interno di una serra.

La temperatura

Per controllare la temperatura abbiamo diverse soluzioni. Se la zona climatica che abbiamo scelto non è eccessivamente calda, sarà sufficiente fornire la serra di un buon sistema di areazione. Tuttavia molto spesso questa soluzione si rivela abbastanza dispendiosa.
In alternativa possiamo Trovare due soluzioni.
La prima e servirsi di reti ombreggianti nelle ore più calde della giornata, in commercio si trovano reti che offrono diverse gradazioni di ombreggiamento.
Tuttavia è sempre meglio non creare troppa ombra, perché andremo a privare di energia le nostre piante.
Un’altra soluzione possibile è di ricorrere a un sistema di nebulizzazione dell’acqua.
L’umidità durante le ore diurne, a causa della capacità termica dell’acqua, svolge un ruolo fondamentale nel controllo della temperatura:
Più umidità sarà presente nell’ambiente, più energia sarà necessaria per riscaldarlo.
La combinazione di queste due tecniche ci permetterà di avere un controllo sufficientemente accurato della temperatura ma andrà ad aumentare l’umidità.

L’umidità.


Per evitare la proliferazione di funghi e muffe nocive per le piante dobbiamo innanzitutto valutare l’idea di fornire una protezione biologica alle nostre piante. Vi consigliamo di utilizzare dei funghi michorizzici, dei funghi che, diluiti nell’acqua di irrigazione, stabiliranno un rapporto simbiontico con le radici della pianta, favorendo l’assorbimento delle sostanze nutritive presenti nel terreno e aumentandone le difese immunitarie.
Un’altra soluzione è quella di avere delle finestre molto grandi, per garantire la continua areazione e non far depositare l’umidità sulle piante.
La nostra struttura misura 160 m^2 e sono sufficienti sei piccoli ventilatori da 50W.
In questo modo, monitorando tramite un termometro-igrometro, la temperatura e l’umidità interne saremo in grado di replicare sempre le condizioni migliori per le nostre piante.

Infine è importante dire che oltre a sapere come controllare temperatura e umidità in una serra è necessario scegliere accuratamente le nostre piante.
Qualunque pianta infatti, dagli ortaggi alle erbe aromatiche, passando ovviamente anche dalla Cannabis, presenta diverse varietà.
Queste vengono selezionate negli anni dagli agricoltori, in modo da scegliere le caratteristiche fondamentali alla sua crescita in un determinato clima. Per cui consigliamo di informarvi dal vostro fornitore di fiducia, per poter scegliere varietà che si adattino perfettamente regalandovi raccolti più generosi.

Queste sono le tecniche green da noi utilizzate per temperatura e umidità all’interno di una serra, permantenere le nostre emissioni basse e garantire alle nostre piante l’ambiente ideale per la loro crescita.

Come controllare temperatura e umidità all’interno di una serra.